Change Destiny

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Ridurre gli sprechi e aumentare l'efficienza

Il cambiamento climatico è reale. La sfida è avvincente. E più a lungo aspettiamo, più difficile sarà risolvere il problema. (John Kerry)

In un Pianeta che a causa dell’azione umana sembra essere sull’orlo del collasso, si fa sempre più urgente l’adozione di uno stile di vita imperniato sul Risparmio Energetico. L’energia è un bene prezioso e come tale va salvaguardata. La riduzione dei consumi di energia si può ottenere: riducendo gli sprechi e aumentando l’efficienza.Oltre all’utilizzo di fonti di energia rinnovabili –che sarebbero sempre da preferire- si possono adottare nella vita quotidiana degli utili accorgimenti per salvaguardare la Terra e risparmiare parecchio denaro.

Non conosciamo mai il valore dell’acqua finché il pozzo è asciutto. (Thomas Fuller)

Risparmio Acqua

  • provvedere a una corretta manutenzione degli impianti esaminando con regolarità le tubature (un rubinetto che perde una goccia al secondo disperde in un anno circa 5.000 litri)

  • installare un filtro meccanico autopulente che elimini le impurità che entrano a valle dall’acquedotto

  • se la pressione è elevata, collegare un riduttore di pressione sul tubo di ingresso (consente di risparmiare fino al 20%)

  • installare sull’impianto un disconnettore che in caso di riflusso dalle tubazioni protegge le reti dell’acqua potabile da fluido potenzialmente inquinante

  • adottare un sistema antiperdita per proteggersi dagli allagamenti

  • verificare la durezza dell’acqua ed eventualmente dotarsi di un addolcitore

  • aprire il rubinetto solo quando necessario evitando di far scorrere inutilmente l’acqua

  • utilizzare miscelatori d’aria ad ogni rubinetto per ridurre il consumo senza diminuire la pressione

  • installare la cassetta di scarico del water con doppio pulsante (ogni sciacquone consuma circa 10 litri)

  • per la bollitura usare solo la quantità necessaria e utilizzare l’eventuale eccesso per il risciacquo delle stoviglie.


Risparmio Elettricità

  • utilizzare lampadine a risparmio energetico adeguate alle necessità di ogni stanza (tinteggiare le pareti con colori chiari e usare specchi aumenta la luminosità)

  • spegnere la luce negli ambienti non vissuti (preferire la luce naturale) ed evitare accensione e spegnimento continui (riducono la durata delle lampadine)

  • se si usa lo scaldabagno regolare la temperatura massima sui 60°C in inverno e sui 40°C d’estate programmandone l’accensione mediante una spina temporizzata

  • scegliere elettrodomestici idonei alle esigenze familiari preferendoli classe energetica A+ o A++ e ricordarsi di effettuare la manutenzione

  • acquistare frigoriferi no frost (in cui non si forma la brina) posizionandoli lontani da fonti di calore (che ne riducono l’efficienza), non introdurvi cibi troppo caldi e non aprire troppo frequentemente lo sportello

  • utilizzare la lavatrice a pieno carico e a basse temperature, evitando il prelavaggio e usando la quantità adeguata di detersivo

  • optare per un forno elettrico ventilato evitando di aprire spesso lo sportello (per non disperdere il calore) e spegnendolo in anticipo rispetto ai tempi di cottura per sfruttarne il calore residuo

  • mettere in funzione la lavastoviglie a pieno carico e con il detersivo adeguato dopo aver rimosso con cura i residui di cibo che intasano il filtro e vanificano il lavaggio

  • ove possibile preferire l’asciugatura del bucato all’aria aperta piuttosto che ricorrere all’asciugatrice e in tal caso usarla in giorni e fasce orarie più vantaggiosi

  • non lasciare in stand-by televisione, decoder, lettori e computer (impostare il Pc fisso in modalità “Risparmio Energetico” e rimuovere la batteria al portatile quando è collegato alla rete elettrica)

  • evitare apparecchi non indispensabili (come bollitori elettrici) e preferire il telefono tradizionale al cordless che è costantemente alimentato (vale lo stesso per sveglie e orologi)

  • limitare l’uso dei condizionatori d’aria e avvalersi del termostato per non creare troppo scompenso tra interno ed esterno (non ci devono essere più di 5/6 gradi di differenza), utilizzare la funzione “Deumidificazione”.


Risparmio Gas

  • effettuare regolare manutenzione ai termosifoni sfiatando eventuali residui di aria prima dell’accensione e durante l’utilizzo evitare di coprirli con tende e/o mobili

  • in inverno mantenere la temperatura interna non troppo elevata (intorno ai 20/21°C)

  • per l’acquisto di una nuova caldaia scegliere quella a condensazione e comunque non tralasciare la manutenzione annuale dell’impianto di riscaldamento

  • verificare la temperatura dell’acqua calda sanitaria (non superiore ai 48°C)

  • ricorrere ai doppi vetri e ad infissi efficienti che impediscano la dispersione del calore

  • nella stagione fredda aprire le finestre solo nelle ore più calde e di notte chiudere del tutto persiane o tapparelle per limitare il freddo esterno

  • cuocere in padelle e pentole provviste di coperchio e in caso di tempi di cottura molto lunghi, utilizzare una pentola a pressione

  • in caso di ristrutturazioni edilizie prestare maggiore attenzione all’isolamento termico e in particolare utilizzare sistemi e materiali certificati in bioedilizia.


La lotta per salvare l’ambiente globale è molto più difficile che la lotta per sconfiggere Hitler, perché questa volta la guerra è con noi stessi. Noi siamo il nostro nemico, così come abbiamo solo noi stessi come alleato. (Al Gore)

©Change Destiny 2015 - 2018  Associazione No-Profit Change Destiny
C.F. 92033480796  contatti@change-destiny.org
Made by Angelswork

Torna ai contenuti | Torna al menu