Inverno Amico

La Natura è perfetta, in inverno tutto subisce un rallentamento e ogni specie vivente –animale e vegetale- si adegua a questa regola non scritta per superare il freddo nel migliore dei modi.
La specie umana supera con più facilità i rigori invernali…

Per troppe persone affrontare l’inverno ha una sola parola d’ordine, aumentare:

Adeguare il proprio stile di vita alla stagione fredda, adottando abitudini che permettano di vivere in maggiore armonia con la Natura, senza inutili quanto dispendiosi sprechi, è quanto di meglio possiamo fare per mitigare il cambiamento climatico, che purtroppo ci vede già protagonisti, senza attendere inermi che gli eventi climatici estremi ci travolgano irreparabilmente e oltretutto, risparmiando denaro.

ALIMENTAZIONE
In un regime alimentare adeguato al periodo non possono mancare i piatti caldi (minestre, zuppe, tisane) incrementando l’apporto calorico ma prestando attenzione a non eccedere con i grassi, in particolare se d’origine animale.
Anche se col freddo diminuisce lo stimolo di bere, è fondamentale assumere liquidi per depurare l’organismo, eliminando le tossine e mantenendo gli organi in salute.

ABBIGLIAMENTO
Gli abiti migliori sono quelli caldi ma non troppo pesanti. È consigliabile tenere conto della differenza di temperatura tra ambiente esterno ed interno per evitare sbalzi eccessivi.

RISCALDAMENTO/CLIMATIZZAZIONE
La temperatura ideale in un ambiente chiuso oscilla tra i 18° e i 20° e ciascun individuo, dopo mezz’ora di permanenza in una stanza aumenta il calore di 1° o 2° grazie alla sua produzione di energia.

EFFICIENZA IMPIANTI
Un controllo periodico evita eventuali guasti e riduce i consumi anche del 30%.
La pulizia è sempre il primo accorgimento per mantenere l’efficienza degli impianti. Pulire ventole e filtri del condizionatore elimina il rischio di muffe e batteri dannosi per la salute, pulire bruciatore e atri componenti della caldaia favorisce un miglior funzionamento e un risparmio nella bolletta.
Anche i radiatori/termosifoni meritano attenzione: perché siano caldi in modo uniforme, dopo un’accurata pulizia tra gli interstizi, è necessario verificare che non ci siamo perdite dalle valvole di ogni singolo elemento, e far fuoriuscire l’aria con l’apposita valvola di sfiato finché non esce l’acqua.

ILLUMINAZIONE
Oltre a sfruttare al massimo l’illuminazione naturale è importante eliminare le lampadine ad incandescenza preferendo quelle a led, più durevoli, non inquinanti e con un risparmio energetico che può arrivare al 90%.

DIFFUSIONE CALORE
Nelle giornate di Sole è bene lasciare che inondi la casa trasmettendo il suo calore naturale e col calare del buio è buona norma chiudere persiane e tapparelle per evitare dispersioni a causa del normale abbassamento della temperatura.
Non utilizzare i caloriferi per appendere la biancheria e non posizionarvi a ridosso divano o poltrone, poiché il calore non riesce a diffondersi adeguatamente.

VENTILAZIONE
Un’eccessiva aerazione incide negativamente sul consumo di energia: quando si decide di cambiare l’aria, è bene aprire le finestre per pochi minuti nelle ore più calde della giornata.

ISOLAMENTO
Pavimenti, pareti e tetto sono canali di dispersione energetica. Ecco perché, dopo aver verificato l’assenza di crepe o rotture per evitare la comparsa di umidità, muffa o infiltrazioni, è fondamentale un adeguato isolamento termico evitando la formazione di condensa interstiziale.
Il legno è un materiale naturale e caldo per eccellenza, da preferire ai pavimenti in ceramica.
I più grandi nemici del calore sono gli spifferi: porte e finestre devono essere controllate periodicamente. L’uso di infissi con doppi vetri termoisolanti riduce il consumo energetico del 25% e favorisce il mantenimento del microclima ideale.
Esistono fogli di alluminio isolanti per termosifoni che, applicati tra la parete e il radiatore, riflettono il calore all'interno della stanza amplificando l'effetto della temperatura percepita e impediscono al calore di andare a disperdersi all'esterno.
Anche le tubazioni, soprattutto se temono il congelamento, devono essere riparate dal freddo con l’isolante più adatto.

INTEGRATORI
Una dieta sana e completa di vitamine, proteine, minerali e acidi grassi essenziali non necessita di integratori. Questi sono i cibi più adatti per affrontare i rigori invernali: cioccolata, legumi, patate, spinaci, agrumi, noci, nocciole, zenzero, peperoncino, mandorle, arachidi, aglio, cipolla.

PROGRAMMAZIONE
L’uso del termostato in casa permette di accendere/spegnere le fonti di calore quando è realmente necessario, mantenendo la temperatura costante ed evitando sprechi energetici. Anche in caso di riscaldamento centralizzato è possibile una gestione autonoma attraverso apposite valvole.

ANIMALI
Purtroppo non tutti hanno la fortuna di godere del calore di una casa e di una cuccia accogliente, ma canili, gattili e rifugi saranno ben lieti di ricevere coperte, tappeti, cuscini, cucce e indumenti invernali che aiuteranno i nostri Amici a 4 zampe a superare il freddo con minori difficoltà.

©Change Destiny 2015 - 2018  Associazione No-Profit Change Destiny
C.F. 92033480796 contatti@change-destiny.org
Made by Angelswork